√ UN TANGO PER PAPA FRANCESCO

pubblicato in: UN TANGO PER PAPA FRANCESCO | 2

.

Un Tango per Papa Francesco di fronte piazza San Pietro per Papa Francesco nel giorno del suo compleanno, il 17-Dicembre?

 

balleremo per Lui…Sarà il nostro Regalo!  

 

UN TANGO PER PAPA FRANCESCO ORE 12:00 DOPO L’UDIENZA

 

 

CRISTINA CAMORANI e Quel Tango Illegal e Legal che fa Impazzire i Tangueri e le Milongueras!  

.

Non volevo crederci. “Ma perché?”
Un Tango per Papa Francesco ha Scatenato il finimondo;      

.
Video Intervista a Cristina Camorani.    

.

Sono Rimasto senza parole scoprendo che…
che Cristina Camorani ha coinvolto tutta Italia, il resto d’Europa, persino dall’Argentina. 

 

E’ Illegal un Tango per Papa Francesco ?   

 

 

RULLO DI TAMBURI ……  

 

 

 

la via del tango 1

È ANDATAAAAA…!!! …ABBIAMO TUTTI I PERMESSI…!  

 

SARÀ UNA MILONGA LEGAL…!

BALLEREMO CON PERMESSO UFFICIALE DEL COMUNE DI ROMA E DELLA GENDARMERIA VATICANA..  

 

Balleremo di fronte all’ ingresso di San Pietro in Via della Conciliazione…!  
Verrà fermato il traffico, avremo Forze dell’ordine e transenne,tutto in sicurezza e a norma.

 

POTREMMO BALLARE 1 ora e forse anche più….

Per la MUSICA è tutto a posto…! SORPRESA…!


Ci sarà una CONSOLLE…!   Una VERA MILONGA…!

 

 

Ecco le parole pronunciate in diretta da Cristina..
Guarda Ora il VIDEO perché puoi capire cosa sia realmente successo.

 

 

 

Video Intervista di Angelo Mangiapane de La Via del Tango  

 

Per tutti quelli che … “Legal o Illegal” ballano Tango!

questo incredibile Video ti mostra cosa è realmente successo a Convetello!

 

 

UN TANGO PER PAPA FRANCESCO

 

 

Il 17 dicembre 2014 Roma sarà capitale del Tango mondiale, per un evento unico.

 

Il giorno del compleanno del pontefice argentino, il grande flash mob  trasformerà piazza S. Pietro in un’enorme milonga   

 

 

un tango per papa francesco

 

Piazza San Pietro, Città del Vaticano  

 

Tutti in ballo, in un Tango per Papa Francesco.  

 

Io Angelo Mangiapane e Carla Colotti de La Via del Tango ci siamo.

 

UN TANGO PER PAPA FRANCESCO    

 

… ma non era proibito il tango dal Papa?    

.  

… ma non fù il Papa che alzò la sua voce contro la novità scandalosa in una pastorale?  

.   

…. ma non disse il Papa che il tango costituisce un grave oltraggio al pudore?    

.  

Incredibilmente Papa Francesco ha una opinione differente!    

 

Guarda Ora questo irresistibile Video  

 

Il “Tango a Messa” con Papa Francesco in Argentina        

.  

.

Il video mostra una Messa celebrata nel 2008 dall’allora cardinal Bergoglio, oggi “Papa Francesco”, celebrazione seguita da un “ringraziamento” inusuale (Woowwww… che sacrilego), fai Tu!     

.

Papa Francesco, il quale non ha mai nascosto di apprezzare questo tipo di danza.

 

La milonga, “illegal o legal” a seconda del tipo di autorizzazioni che giungeranno, “è liberissima a tutto il mondo”  

 

Il papa argentino così umile e sempre vicino alla gente, conserva quel carattere porteño che fa sentire più che mai i suoi concittadini in Italia e all’estero coinvolti in una continua emozione. 

 

Un Tango per Papa Francesco è dedicato a Papa Francesco, che è stato un ballerino di tango e amante di questa musica, emblema della sua terra.   

 

è l’iniziativa lanciata da un gruppo di persone su Facebook, che propongono di fare una sorta di flash mob in occasione del compleanno del pontefice, il prossimo 17 dicembre.

 

l’idea è di Cristina Camorani, insegnante di tango di Conventello, per il compleanno del nostro Papa Francesco   

.

l’idea è venuta chiacchierando con gli amici, dice Cristina, e mai pensava che la sua proposta avrebbe oltrepassato i confini italiani ed europei, arrivando fino a Buenos Aires. Morale, quel giorno tangueri da tutto il mondo si ritroveranno a Roma e danzeranno per papa Bergoglio. 

 

Cristina dice: “Pensavo che saremmo stati qualche centinaio e invece si è scatenato il finimondo.

 

Mi hanno contattato da tutta Italia, dal resto d’Europa, persino dall’Argentina.”   

 

Cristina Camorani, che ha organizzato l’evento, ha pensato di raccogliere quel giorno alle ore 16, in piazza San Pietro, un gruppo di persone che si esibissero in un tango per fare gli auguri a Bergoglio.  

 

La pagina sul social network si chiama «Un tango per Papa Francesco» e si prefigge di organizzare «la più grande Milonga del mondo».

 

Un’idea, racconta Cristina Camorani, nata quasi per gioco, che però adesso sta prendendo piede: «Non pensavo si scatenasse così, mi ritrovo con migliaia di persone in arrivo dall’Argentina e da ogni parte del mondo».

 

Papa Bergoglio ha già ispirato la musica di due nuovi tanghi, uno dei quali «Ahora, papa Francisco» di Eduardo «Muni» Rivero (con le parole di Enrico Bugatti) è stato eseguito per la prima volta nel monastero di Santa Catalina a Buenos Aires ai primi di novembre del 2013.        

 

 

 

ILLEGAL TANGO

 

 

Per aderire a Un Tango Per Papa Francesco, non bisognerà far altro che presentarsi in piazza San Pietro il 17 dicembre alle ore 16.  

 

 

 

angelo mangiapane e papa francesco

 

Angelo Mangiapane de La Via del Tango con il

“Pass per l’Udienza” di Papa Francesco 

 

.

In più al mattino alle ore 10.30 c è la possibilità di partecipare all’Udienza di Papa Francesco …!   


Incontro del Papa con il Tango.  


Per partecipare all’Udienza sono necessari i Pass che verranno distribuiti dagli organizzatori di ogni regione. 

.

Rivolgersi ai gruppi su Fb dei gruppi relativi alla propria zona.Ballare per il Papa sarà il nostro regalo” è il motto pensato dall’appassionata romagnola di tango che ha pensato questa brillante idea che ha subito aggregato tanti tangueri che hanno risposto con entusiasmo al progetto, a dimostrazione che le buone idee si propagano da sole. 

 

Certo ritrovarsi in poche settimane con migliaia di “ci sarò” su facebook, pone problemi organizzativi e pratici importanti, ma Cristina Camorani ed un gruppo di volontari provinciali e regionali si sono messi all’opera per coordinare le attività, tra cui gli aspetti formali, ma anche quelli pratici e logistici come trasporti, ristorazione e pernotti, oltre che la gestione dei pass per l’udienza papale.  

 

Si perchè il Papa avrà anche modo di incontrare il mondo del Tango in piazza San Pietro durante l’udienza papale del mattino. Per parteciparvi basta iscriversi al proprio gruppo provinciale su facebook e richiedere il pass. Sono sorti poi dei gruppi regionali con lo scopo di raccogliere le richieste provinciali e coordinare alcuni aspetti dell’organizzazione, tra l’altro raccogliere le persone che abitano in zone prive di gruppi.  

 

 

E che la danza cominci. Un Tango Per Papa Francesco   

 

 

papa-francesco-1-620x480

 

 

IL TANGO, abbraccia  con i Papi la sua Storia  

 

Non è la prima volta che il tango si avvicina al Vaticano.

 

All’ inizio del ‘900 alcune cronache riportano che Casimiro Aín, «El Vasquito», un ballerino argentino che aveva fatto fortuna in Europa, ballò con la sua compagna davanti a papa Pio XI (1922-1939) il tango Ave María di Francisco e Juan Canaro.

 

Era il primo febbraio 1924 e l’iniziativa era voluta dall’ambasciatore argentino presso la Santa Sede, Don Garcìa Mansilla, preoccupato di dissipare le nubi di immoralità che la Chiesa associava al tango, un ballo oscuro e peccaminoso.

 

Altre cronache riportano che l’esibizione si svolse davanti a un altro papa, Benedetto XV.

 

E altre cronache ancora raccontano che la prima esibizione di tango fu fatta davanti a Pio X nel 1914 per rispondere alle accuse dei vescovi di Parigi, che nel periodo in cui il tango cominciò a diffondersi tra i salotti dell’aristocrazia francese, erano preoccupati perché provocava «allusioni sessuali».

 

Papa Pio X chiese di poter vedere un’esibizione, al termine della quale avrebbe detto: «È una danza che obbliga le sue vittime a ballare qualcosa di poco divertente, sarebbe meglio la danza friulana».

 

Da allora il tango è stato sdoganato.

 

Ma sembra che a ballare fossero stati due danzatori romani (fratello e sorella), preparati dal professor Pichetti a compiere una coreografia molto semplice.

 

 

Una premessa importante: partecipare a Un Tango Per Papa Francesco, è gratuito

 

 

Cristina, come le è venuta un’idea del genere?    

.
«Papa Francesco più volte ha dichiarato di amare il tango, di averlo ballato in gioventù. Ho pensato fosse il regalo giusto. A Ferragosto a casa mia a Conventello avevo organizzato una milonga, l’idea è nata in quell’occasione».   

 

E così ha lanciato un ‘evento’ su facebook.  

.
«Sì. La proposta era quella di una ‘milonga illegal’ il pomeriggio del 17 dicembre».  

 

Che cos’è una ‘milonga illegal’?    

.
«Nel mondo del tango capita di improvvisare il ballo anche in luoghi all’aperto. Ad esempio lo facciamo a Bologna, sotto i portici. Balliamo finché non ci mandano via, ma difficilmente accade».   

 

Poi cos’è successo?     

.
«Pensavo che saremmo stati qualche centinaio e invece si è scatenato il finimondo. Mi hanno contattato da tutta Italia, dal resto d’Europa, persino dall’Argentina».  

 

Ed è a quel punto che ha pensato all’udienza?    

.
«Il 17 dicembre è mercoledì, giorno di udienza, così mi sono detta: ‘perché non fare un tentativo?’. Ho chiamato la prefettura vaticana per ottenere i pass. Finora ne ho chiesti 3.000, non so se basteranno».  

 

Ha già avuto il consenso dal Vaticano?    

.
«La risposta arriverà presto. Ho anche chiesto alla prefettura il permesso per una ‘milonga legal’ in piazza San Pietro».  

 

Conclusioni?    

.
«Aspetto le risposte. Noi in piazza San Pietro il 17 dicembre balleremo la milonga, ‘legal’ o ‘illegal’. Se anche non dovessimo avere l’autorizzazione e ci dovessero fermare, almeno mezz’ora avremo ballato. Sarà una cosa semplice, vestiti normalmente, solo un regalo per papa Francesco».   

 

Quante persone arriveranno?    

.
«Difficile dirlo. Tantissime. Ci sono già 30 gruppi solo in Italia, e sono in contatto con i coordinatori regionali. Si stanno organizzando pullman e ho sentito numerosi hotel per le prenotazioni. Senza contare chi arriverà da Spagna, Francia, Svizzera, Argentina».   

 

Come è nata la sua passione per il tango?    

.
«Quindici anni fa circa, dopo la nascita del quarto figlio, mi sono iscritta ad un corso, per fare qualcosa di diverso. Vidi l’annuncio in un forno a Camerlona. Mi sono subito appassionata. Ora, ogni anno, organizzo a Conventello una maratona di tango a cui partecipano ballerini di tutta Europa».   

 

Lei ha quattro figli e un marito.La sua famiglia come ha reagito a questa passione?    

.
«All’inizio male. Mio marito si era anche insospettito perché uscivo la sera, mi ha seguita per vedere se andavo veramente a ballare. Ora sono tutti con me: siamo appena tornati da Procida, dove c’è stato un importante evento dedicato al tango. Loro si sono fatti una bella vacanza, io ho ballato»

 

Noi Tutti ci domandiamo …. Sarà una milonga illegal o legal?

 

La domanda tiene tutti con il fiato sospeso, ma dipenderà dalla prefettura vaticana a cui è stata chiesta l’autorizzazione per una milonga legal decidere.

 

Ma anche in caso di rifiuto, i tanghèri balleranno, anche solo per mezz’ora, in onore di un papa che ha sempre amato il Tango

 

 

Gruppo di riferimento:

Cristina Camorani l’organizzatrice e coordinatrice nazionale dell’evento

 

https://www.facebook.com/events/1457355471198831/

 

 DI SEGUITO SONO RIPORTATI I GRUPPI REGIONALI E/O PROVINCIALI  

.
ABRUZZO: https://www.facebook.com/groups/880099342000177/
BRESCIA: https://www.facebook.com/groups/813452682022488/
CALABRIA: https://www.facebook.com/groups/352255664933576/
ROMA: https://www.facebook.com/groups/580407722065384/
CAMPANIA: https://www.facebook.com/groups/1554157618145365/
MANTOVA: https://www.facebook.com/groups/783863421677293/
MARCHE: https://www.facebook.com/groups/694522217302869/
EMILIA: https://www.facebook.com/groups/271534689709818/
ROMAGNA: https://www.facebook.com/groups/1538946186320399/
SICILIA: https://www.facebook.com/groups/320869981420742/
SICILIA BIS: https://www.facebook.com/groups/681790491899249/
PESARO: https://www.facebook.com/groups/694522217302869/
CHIETI: https://www.facebook.com/groups/619104134874994/
BASILICATA: https://www.facebook.com/groups/470666859736887/
PUGLIA: https://www.facebook.com/groups/iltangopuglieseperilpapa/
FOGGIA: https://www.facebook.com/groups/1493836750860230/
VENETO: https://www.facebook.com/groups/1549767945251319/
PADOVA: https://www.facebook.com/groups/664519313643682/
VERONA: https://www.facebook.com/groups/527552987377828/
VICENZA: https://www.facebook.com/groups/1566022053626158/
PIEMONTE TORINO: https://www.facebook.com/groups/662177717211218/
ASTI: https://www.facebook.com/groups/750984811628193/
LOMBARDIA: https://www.facebook.com/groups/352283701601433/
MILANO: https://www.facebook.com/groups/453847371425198/
BERGAMO: https://www.facebook.com/groups/290733041129221/
CREMONA: https://www.facebook.com/groups/1471981213051391/
LECCO E SONDRIO: https://www.facebook.com/groups/298052543732634/
BUENOS AIRES: https://www.facebook.com/groups/716582025081465/
FRIULI V.G.: https://www.facebook.com/groups/494472800688745/
TOSCANA: https://www.facebook.com/groups/316219828559784/
LIGURIA: https://www.facebook.com/groups/560766474051050/
Valle D’Aosta:https://www.facebook.com/groups/455434657931649
Treviso https://www.facebook.com/groups/1485901484993228/
Rovigo https://www.facebook.com/groups/770711936321418/
Belluno https://www.facebook.com/groups/305174349675769/
Venezia https://www.facebook.com/groups/861241340582649/

 

 

Appuntamento quindi a Roma il 17 dicembre 2014 alle ore 12.00 dopo l’Udienza in Via della Conciliazione di fronte Piazza San Pietro per il grande Tango del mondo!

 

 

 

 articolo de La Via del Tango 

 © – ANGELO MANGIAPANE CAFFEINA WOODOO MARKETING – MARKETING E COMUNICAZIONE

 Segui Angelo Mangiapane su Google+