El Tango Poeta è Poesia su La Via del Tango

pubblicato in: grandi artisti | 0

Tra le parole di una Poesia… su La Via del Tango

 

… Riecco una piccola Luce!

 

Toccati sino a mozzare il respiro, il tango non è soltanto ballare.

El Tango Poeta è un Abbraccio Intimo Intenso e Profondo per Conquistarti il Cuore.

 

El Señor Tango ti prende per mano e ti porta tra la gente a vedere tutto quel che accade, i temi forti della vita quotidiana.

Mentre il sudore gli bagna il viso e si mescola con il riso e con le lacrime, El Señor Tango racconta.

 

El Tango Poeta è Poesia su La Via del Tango. La Recitazione è la Vita.

 

 

la via del tango poesia e arte

 

Racconta i nostri giorni che ci scivolano addosso senza darci il tempo di fermarli.

 

Ma cos’è il Tango ?

.

E’ un ballo, una musica, una poesia, una passione, è una moda, una distrazione, uno sfogo, un’illusione.



Il Tango è la sublimazione di tutto ciò che avremmo voluto e che non abbiamo avuto.

E’ la proiezione di un desiderio struggente, la speranza che domani sia migliore.

E’ il bisogno di essere rapiti e di tornare a sognare.



Il Tango è la voglia di essere abbracciati, con un Abbraccio Intimo Intenso e Profondo, come bambini impauriti che implorano amore.   

.

Il Tango è la fame di non essere soli, di non restare nel buio di esistenze banali, è la catarsi di un dolore mai sopito.



Il Tango è due occhi adulti sgranati per la meraviglia, la sorpresa, la rivelazione, è l’incontro con lo Spirito inquieto, è ballare con la Vita mentre la Morte resta a guardare.



Il Tango è balsamo d’anima sulle cicatrici della passione, è una coperta calda che diventa rifugio negli inverni del cuore, è un velo sugli occhi che ripara dai lampi della realtà.



Il Tango è una verità possibile nell’impossibilità dell’esistenza umana, è un’intuizione, una fede, un’ossessione, è la mano che non ci lascia cadere nel vuoto.

Il Tango siamo Noi, piccoli figli di questo creato, fragili, potenti, vigliacchi, eroi
alla continua ricerca di Noi stessi tra le note di una canzone.    

.
Il Tango è un Abbraccio Intimo Intenso e Profondo per conquistarti il Cuore, tra le parole di una Poesia…….

 

Il contenuto di molti tanghi e delle  canzoni spesso va oltre la tematica tradizionale dell’ amore e della delusione d’amore.

I Poeti Compositori creavano dei veri e propri ritratti di vita….  

 

La Poesia di quest’Oggi :

 

Flor de Lino
Testo: Homero Expósito

 

 

 

La Voce di El Tango Poeta: Salvatore Mangiapane 

 

Testo Spagnolo e traduzione Italiana

 

Deshojaba noches esperando en vano que le diera un beso,
pero yo soñaba con el beso grande de la tierra en celo.

 

Trascorreva le notti aspettando invano che le dessi un bacio,
però io sognavo con il grande bacio dalla terra inquieta.

 

Flor de Lino,
qué raro destino
truncaba un camino
de linos en flor…

 

Fior di lino,
che strano destino
interrompeva un cammino
di lini in fiore…

 

Deshojaba noches cuando la esperaba por aquel sendero,
llena de vergüenza, como los muchachos con un traje nuevo:
¡cuántas cosas que se fueron,
y hoy regresan siempre por la siempre noche de mi soledad!

 

Trascorreva le notti quando mi aspettava per quel sentiero.
piena di vergogna, come i ragazzi con un abito nuovo:
quante cose che svanirono,
e oggi ritornano sempre per tutte le notti della mia solitudine!

 

Yo la vi florecer como el lino
de un campo argentino maduro de sol…
¡Si la hubiera llegado a entender
ya tendría en mi rancho el amor!   

 

lo la vidi fiorire come il lino
di un campo argentino maturo di sole…
Se avessi potuto capirla
regnerebbe nella mia casa l’amore!  

 

.
Yo la vi florecer, pero un día,
¡mandinga la huella que me la llevó!
Flor de Lino se fue
y el hoy que el campo está en flor
¡ah malhaya! me falta su amor.

 

Io la vidi fiorire, però un giorno,
maledetta la sorte che me la portò via!
Fior di lino se ne andata
e oggi che il campo è in fiore
ah mannaggia! mi manca il suo amore.

 

 

Hay una tranquera por donde el recuerdo vuelve a la querencia,
que el remordimiento de no haberla amado siempre deja abierta:

 

C’è una confine attraverso cui il ricordo, volge alla nostalgia
che il rimorso di non averla amata lascia sempre aperto:

 

 

Flor de Lino,
te veo en la estrella
que alumbra la huella
de mi soledad…

 

Fior di lino,
ti vedo nella stella
che adombra l’impronta
della mia solitudine…

 

 

Deshojaba noches cuando me esperaba como yo la espero,
lleno de esperanzas, como un gaucho pobre cuando llega al pueblo,
flor de ausencia, tu recuerdo
me persigue siempre por la siempre noche de mi soledad…

 

Trascorreva notti quando mi aspettava come io la aspetto,
piena di speranze, come un povero gaucho quando torna al paese,
fiore di assenza, il tuo ricordo
mi insegue per l’eterna notte della mia solitudine…

 

 

 

 

Cantato con la orquesta de Aníbal Troilo el vals “Flor de Lino”