La Via del Tango e L’Orchestra Tipica di Brunswick

pubblicato in: grandi orchestre, Senza categoria | 0

😉

Orquesta tipica Brunswick Pollito

Grazie al successo delle vendite di questi RCA Victor e Odeon alla fine degli anni venti, due francobolli statunitensi hanno deciso di mettere piede sulla terra del tango e così sono nate le filiali argentine di Columbia – che è tornato, e Brunswick.

La Via del Tango e L’Orchestra Tipica di Brunswick

 

la via del tango Brunswik

 

Questo ultimo timbro tango figure di assunzione come Magaldi-Noda, Azucena Maizani Julio De Caro, Donato-Zerrillo, Ricardo Brignolo, Osvaldo Fresedo, ed emulando la RCA e la tipica Victor ha creato la Brunswick tipica , che come predecessore, hanno fatto irruzione solo a fronte di registrazioni, senza agire in pubblico. 

Etichettare Director in Argentina, soprannominato Salisbury, è andato al cinema indiano Pedro Maffia, dove ha giocato con la sua band e lo ha ingaggiato per dirigere la formazione iniziale del . recorder, cliccando attraverso le raccomandazioni degli esperti Pedro Maffia poi rafforzato la sua orchestra era composta da: Pedro Maffia, Alfredo Franco e Florentino Ottaviano, sulla bandoneon, Elvino Vardaro, Puglisi e Carlos Emilio Campanone nella fila dei violini, Osvaldo Pugliese a piano, violoncello e Nero Ferrazzano a Francisco De Lorenzo bassi.

 

 

La Via del Tango e L’Orchestra Tipica di Brunswick

 

la via del tango  brunswick orquesta

 

Poco Vardaro e Pugliese via per formare la propria bella Sextet, Eugenio Nobile Vardaro avrebbe fornito il basso e Jose Pascual, il Pugliese, e il cast sarebbe andato per cambiare l’andirivieni dei musicisti che a quel tempo avevano duro lavoro, soprattutto Peter Maffia, il suo direttore. l’orchestra di Maffia, sarebbe anche responsabile per le registrazioni di tanghi, la società Columbia sotto le stesse ipotesi come la Victor e Brunswick. esclusivamente per registrare il loro disco creazioni Allontanandosi Maffia sigillo Bruswick grazie alle sue molteplici compomisos, andare all’indirizzo dell’orchestra del grande pianista Giovanni Polito, che mantiene coraggiosamente il livello musicale della formazione precedente e durerà fino verso la fine del 1932, quando l’etichetta ha deciso di ritirarsi dal mercato.

 

la via del tango Brunswick_Juan_Polito

la via del tango Brunswick_Pedro_Maffia

 

La Via del Tango e L’Orchestra Tipica di Brunswick

 

La Via del Tango e L’Orchestra Tipica di Brunswick

 

Comunque è stata una bella esperienza, ha aggiunto a tutto ciò che galleggiava nell’aria e che stava per esplodere metà azienda inizia ad emergere quando la grande esperienza di Laurenz, D’Arienzo, Troilo e . sapevano prendere il post per dare l’aspetto finale di tango, come è stato sostenendo i ragazzi di quegli anni di turbolenze tuffo di Let nel tempo nostalgiosa ad ascoltare due bagni dell’Orchestra Brunswick: Reclami bandoneon , Juan De Dios Filiberto, avventurarsi là dove una chitarra hawaiana esotica e Raquel , Osvaldo Donato registrati nel 1931 

 

Reclami bandoneon – tipico Brunswick . Raquel-tipica Brunswick

 

la via del tango orchestra

 

 

In dettaglio 

La Via del Tango e L’Orchestra Tipica di Brunswick

 

Agli albori dell’industria discografica, diverse aziende ECORD avevano le loro orchestre o piccoli gruppi il cui unico scopo era quello di tagliare le registrazioni e, di conseguenza, hanno fatto niente apparizioni pubbliche. Già negli 10s, un periodo in cui, tra gli altri, l’Orquesta Columbia e la Orquesta Polyphon apparso, questo era più o meno frequenti. A dispetto di questi antecedenti lontane, era negli anni ’20 e ’30 quando si moltiplicano e ciascuna azienda ha lanciato le loro aggregazioni in fila da musicisti che erano anche membri di altre orchestre della stessa etichetta. Si sono incontrati solo per date di registrazione.

Il più noto sono stati, senza dubbio, quelle formate dalla società Victor, che sin dal suo successo Orquesta Típica Victor , con un lungo ed eterogeneo di carriera 1925-1944 – ha prodotto altre orchestre “privati” come il Victor Popolare, Victor Argentina, Victor de Salón, Victor de la Guardia Vieja, Radio Victor Argentina, ecc Probabilmente più di una volta gli stessi musicisti erano radunati sotto nomi di gruppi diversi. Per cercare una qualsiasi delle loro esibizioni pubbliche è uno sforzo vano: esistevano solo su record.

 

 

 

Tra gli anni Venti e gli anni Trenta la società Brunswick venuto in Argentina e la società Columbia restituito. Queste due nuove etichette, pronte a gareggiare per l’egemonia che Victor e Odeon avevano nel mercato locale, ha anche introdotto le proprie orchestre. Ma mentre il Típica Columbia ha preferito un repertorio vario, che comprendeva solo tanghi di volta in volta, la Típica Brunswick è più specificamente dedicato a questo ritmo, quindi, la sua grande importanza per il genere.

L’Orquesta Típica Brunswick ha iniziato la sua serie (la numerazione dei dischi da 1.801) a metà del 1929. Le date di registrazione sono sconosciuti perché i documenti della società sono stati persi. Ma la prima pubblicazione su carta risale al luglio 1929 e questo permette già noi disponiamo in tempo, stimando che la registrazione deve essere effettuata almeno due o tre mesi prima.
Pedro Maffia
All’inizio è stato guidato da Pedro Maffia . A quel tempo questo bandoneonista era molto affollato e, in effetti, era già registrando con la sua orchestra. Non è una sorpresa, quindi, che a causa dei molti impegni della mafia, della Típica Brunswick ha dovuto interrompere temporaneamente la sua serie dopo aver rilasciato solo due copie per riapparire a metà del 1930 guidata da un altro grande regista: il pianista Juan Polito .

Anche se si dice che Polito ha cominciato a condurre questa orchestra nel 1932, è stato, infatti, già leader che due anni prima. Come qualche tempo nel 1932 l’azienda aveva iniziato a vocalmente “annunciare” ogni registrazione, a causa di quel solo in registrazioni di quest’anno possiamo sentire che qualcuno prima di una resa, dice, per esempio: «Mariposa de ilusión. Tango. Gran Orquesta Brunswick. Dirección: Juan Polito ». Ma anche se non è stato annunciato, Polito aveva già condotto che dal 1930, dopo quel breve la leadership di partenza da Maffia.

Con l’arrivo di Polito le registrazioni del Típica Brunswick iniziato non solo nuovo, ma hanno continuato regolarmente fino a poco prima della chiusura della società alla fine del 1932. Durante questo periodo l’orchestra pubblicato più di quaranta dischi, e alcune delle sue matrici sono stati anche rilasciati al di fuori dell’Argentina.
Juan Polito
Il repertorio del Típica Brunswick inclusa rendering di numeri che sono stati colpi da cantanti nella stessa etichetta. Di quelli impegnati a registrare da Agustín Magaldi (artista esclusiva di Brunswick a quel tempo), l’Orchestra tanghi registrati come ” El penado 14 “,” Carne y uña “,” Inspiración “e” Arreando “, il fox trot” Beatriz ” e il maxixa “Pueblito Mio”. Da Azucena Maizani Songbook ‘s ha liberato tanghi come “Brochazos”, “Chamuyando” e “Pensalo, muchacho”. Un buon esercizio è quello di confrontare le consegne, soprattutto tenendo conto del fatto che, salvo un paio di casi, questi pezzi hanno avuto un paio di registrazioni.

Anche se le registrazioni fossero prevalentemente strumentali, il Típica Brunswick utilizzato per includere estribillistas (astenersi cantanti). Attraverso i suoi ranghi superato Antonio Rodríguez Lesende , Carlos Vivan , Teófilo Ibáñez e Luis Díaz (più registrati, ventitré registrazioni). Tutti li legati alla casa discografica perché erano cantanti di altri gruppi associati con l’etichetta: Pedro Maffia, Ricardo Brignolo , Osvaldo Fresedo , Julio De Caro , Edgardo Donato , Donato – Zerrillo . A volte il teaming è stata invertita, così troviamo, per esempio, registrazioni di Luis Díaz accompagnato dalla Orquesta Típica Brunswick.

Come in molte delle orchestre di quegli anni, di tanto in tanto un po ‘di stranezza è stato ammesso nel Típica Brunswick. Tale è il caso di “Chamuyando”, tango da A. Pérez (disco 1,809 lato B), che presenta la riproduzione di una sega musicale. Oppure “Se Fini”, il tango di Eugenio Nobile (disco 1,831 lato A), la cui disposizione presenta uno swing piuttosto diverso da ciò che è consueto. O “Quejas de bandoneon” (disco di 1,824 lato A) che dispone di una chitarra hawaiana. Ma erano tutt’altro che intenda effettuare esperimenti con altri suoni, come Julio De Caro usato per fare, la Típica Brunswick solo cercato di offrire qualche tipo di cambiamento tra un record e l’altro.

Una delle sue migliori registrazioni è il tango “Raquel”, composta da Osvaldo Donato (disco 1,831 lato A), pubblicato nel 1931. Essa ci mostra chiaramente i loro modelli: un colpo notevole, il pianista è costantemente in mostra, un suono “pieno” con le note legate … e una lieve differenza con altre orchestre di quel tempo. Ma anche se non si distingue per la sua originalità, la Típica Brunswick aveva altri valori, in base alla competenza dei suoi giocatori: erano tutti professionisti di alto livello, i membri circolazione degli altri abiti del marchio. Assemblato sotto la guida coerente di Polito, possiamo anche notare una notevole evoluzione tra le registrazioni di inizio e gli ultimi.

L’orchestra nonché pubblicato nel 1931 un disco di 30 centimetri (disco da 8, con una numerazione diversa da quella di serie) anche sul lato A, il valzer ” A su Memoria “, composto da Antonio Sureda e Homero Manzi , con Teófilo Ibáñez alla voce e sul lato B della Gerardo Matos Rodríguez tango s ‘” La Cumparsita “in versione strumentale. Senza deviare dallo stile istituito dalla Típica Brunswick (fortemente influenzata dall’uso in voga a quel tempo), entrambi i pezzi avevano arrangiamenti più raffinati, in cui possiamo apprezzare presentazioni espressive, bellissimi assoli di violino e variazioni bandoneon lunghi.

Anche se non aveva né la lunga carriera di gruppi simili, né la popolarità che avrebbe meritato per le sue qualità, la Orquesta Típica Brunswick è ancora un interessante riferimento di quegli anni di transizione.

 Angelo Mangiapane 

© ANGELO MANGIAPANE CAFFEINA WOODOO MARKETING – MARKETING E COMUNICAZIONE